18 luglio 2005

 

SHUT YOUR FUCKING MOUTH, PLEASE!

Sta assumendo aspetti inverecondi la gara in atto tra alcuni ministri a chi è il più bravo e il più bello nel tirar fuori proposte per la lotta al terrorismo. L'ultimo della lista (per ora) è l'ineffabile Rocco Buttiglione che ha annunciato a bocca spalancata, con un tono da proclama , misure speciali per le città d'arte, quelle più frequentate dai turisti. Ora noi non discutiamo sul fatto che, con l'aria che tira, alcune città d'arte italiane, e non solo italiane -è già successo a Istanbul e,prima ancora,a Madrid- possano finire nel mirino del terrorismo internazionale e che, dunque, qualche misura di sicurezza in più possa essere opportuna. Discutiamo invece sul fatto che pubblicamente, con prevedibili notevoli echi sui mezzi di comunicazione nostrani e di tutto il mondo , un certo numero di città turistiche vengano indicate come probabili obiettivi di Al Qaeda e soci e quindi assolutamente bisognose di speciali misure di protezione. A nostro parere queste prese di posizioni certamente guadagneranno l'apertura del giornale stampato e di quello televisivo ma altrettanto certamente provocheranno due gravi conseguenze negative. La prima è che qualche gruppo terroristico potrebbe , per così dire, essere indotto in tentazione, dunque mettere occhi o addirittura bombe in città che prima non aveva considerato come possibili obiettivi. La seconda è che gridando all'Italia e al mondo che la tranquillità al minimo e la vita al massimo sono a rischio per chi visita i nostri centri artistici più importanti si contribuisce a condannare al fallimento l'industria turistica del nostro paese, un tempo uno dei pilastri dell' economia italiana , oggi già in crisi. Questo significa che le città d'arte e tutti gli altri possibili obiettivi del terrorismo internazionale debbono essere lasciati indifesi? Per carità. Significa solo che sarebbe opportuno -e tanto più per i ministri di un governo con pochi mesi di vita- fare molto e parlare poco. (Tratto da Politicablog.info)

Commenti: Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

IMPORTANTE: Cucina & Ironia viene aggiornato senza alcuna periodicità, non rappresenta pertanto una testata giornalistica. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a cibitalia@cibitalia.com, verranno immediatamente rimosse.