23 giugno 2004

 

Il Sig. Trappola

Riporto una disamina che sembra la più azzeccata di tutte! E' di Vittorio Zucconi di Repubblica

Del Campionato Europeo 2004 non ci importa più nulla, a parte una preghierina un po' blasfema perché almeno non lo vincano gli insopportabilmente boriosi francesi con i loro soldati di ventura coloniali. Siamo fuori perché abbiamo buttato via l'unica oretta di buon gioco, su 270 minuti di squallore o di casino, contro una squadra mediocre come la Svezia, che avremmo dovuto battere seccamente se in attacco non avessimo avuto fantasmi riesumati soltanto per la pigrizia mentale del Signor Trappola e per la prepotenza degli interessi di sponsors, di mammesantissime e di protettori interessati.

I Blues Brothers, e lascio a chi legge decidere chi sia stato il suonatore più stonato, ci hanno brutalmente e un po' crudelmente strappato il ciucciotto di bocca e ogni bebè del tifo ora strilla e frigna a bocca vuota aspettando che le orrende balie del calcio nazionale, i Galliani e i Moggi, i Carraro, i Gaucci, i Moratti e i loro suonatori di violino nei media italiani, gliene mettano un altro in bocca cantando la sempre più idiota ninna nanna del "campionato più bello del mondo". Sarà la povera, vecchia balia con gli occhi colore del cielo lombardo d'autunno, il Trappoloni di Cusano M, a pagare per tutti. Per sopravvivere, loro, devono darci in pasto quello che ai loro portafogli interessa di meno.

Ora ciascuno si può riprendere il suo e tutti possono tornare a inginocchiarsi davanti agli squallidi altarini delle parrocchie e delle contrade, come vuole l'istinto nazionale. La squadra dei Blues Brother, quella che tanti lamenti ci ha fatto cantare in questi anni, non c'è più e spero di non vederla mai più in campo con questi miti senza sostanza e queste etichette pubblicitarie appiccicate sopra scatole ormai vuote o scadute, spacciate come caviale.


Commenti: Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

IMPORTANTE: Cucina & Ironia viene aggiornato senza alcuna periodicità, non rappresenta pertanto una testata giornalistica. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a cibitalia@cibitalia.com, verranno immediatamente rimosse.