03 ottobre 2003

 

Homo Omnivorus

E' di Marco de Martini che lo riprende da edicolaweb
Ne riporto uno stralcio

E' una interessante analisi su una giornata tipo di ognuno di noi.

Il single è ormai diventato un punto di riferimento per la società umana. Uomo o donna che sia si è trasformato in utile pedina che si muove, a mosse obbligate, sulla scacchiera del "sistema".

Ad ogni casella, l’industria del Potere gli viene subitaneamente incontro con vari "Pronto in 5 minuti" da realizzarsi attraverso ipersalti dimensionali "dal freezer al microonde": aspettiamo con ansia, dopo la propinazione del precotto e del predigerito, il raggiungimento della nuova frontiera della moderna alimentazione: il predefecato.

L'iter può cominciare con un semplice caffè casalingo ma, ormai, molti cominciano a preoccuparsi di avere tutti gli "Omega 3" che gli servono e, magari, convincersi che è indispensabile integrare il tutto con dell'ottimo "pan di spugna" arricchito con tracce di cereali smaltati e generosamente farcito con marmellate refrattarie agli insetti.

Ma se il tempo stringe, si può comunque ricorrere al bar sotto casa, al cappuccino ai colibatteri coadiuvato da una brioscia bi-scongelata, sottoposta ad un preventivo clistere di sedicenti creme alla carbossi-metil-cellulosa.

E così, il pedone, arriva alla prossima casella, l'auto, dove non si dimentica di ristabilire il pH della bocca servendosi, dal porta oggetti, di un rinfrescante confetto contenente una "fonte di Fenilalanina, Xilitolo, Mannitolo, Imaltitolo-Glicerolo Carbonato, Acido di sodio, Fosfato di calcico diidratato, Lattoperossidasi, Acesulfame K" ed elegantemente placcato da finissime cere di carnauba.

Finalmente giunto sul posto di lavoro, sulla sua scrivania, la nostra bio-pattumiera produce… non si sa cosa; è impegnato al telefono, cerca di districarsi tra montagne di cartacce, digita su delle tastiere legalmente attrezzate dalla legge Beghelli, vaga da un loculo all'altro dispensando documenti ai colleghi. E tutto questo utilizzo di energie gli provoca quel languorino che si manifesta verso le 10,30 antimeridiane. Niente paura: l'Onnipotente padrone si è pietosamente premurato di installare nel corridoio degli splendidi monoliti lamierati multicolori dispensanti "barre di energia ruggente" sfiziosi cilindretti "fuori croccantissimi, dentro… carbonato d'ammonio", soavi tronchetti esotici al cocco intriso di Propandiolo amorevolmente ricoperti da carribe idrogenate, esotiche verghe di pseudocioccolata infibulate da una mou sintetica iperzuccherata, sicuro lavoro per il suo dentista. ...


per continuare a leggere andate qui!



Commenti: Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

IMPORTANTE: Cucina & Ironia viene aggiornato senza alcuna periodicità, non rappresenta pertanto una testata giornalistica. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a cibitalia@cibitalia.com, verranno immediatamente rimosse.