14 ottobre 2003

 

Guide gastronomiche inaffidabili

Indirizzi errati, attività cessate e ugualmente recensite, chef premiati e ribaditi anno dopo anno senza motivazioni, e chi più ne ha ne metta. Sono anni che predico invano. Certo non ho la stessa valenza di Raspelli o il peso di Vittorio Feltri, ma non c'era certo bisogno di loro per accorgersi che le guide gastronomiche non sono affidabili. Oggi su Libero di Vittorio Feltri compare una dichiarazione di Raspelli, ripresa dall' Ansa, che critica le prime due guide uscite in libreria.

«Inaffidabili, inattendibili» e che fanno di tutto per «non guidare», così come «è curioso» che al vertice delle due Guide appena uscite, quella dell’Espresso e quella del Gambero rosso, ci siano gli stessi nomi: Fulvio Pierangelini del “Gambero rosso” e Gian- franco Vissani. È questo il giudizio di Edoardo Raspelli, che due anni fa ha lasciato la “Guida dell’Espresso” e che ora ribadisce le sue critiche alle prime due Guide giunte in libreria.


Commenti: Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

IMPORTANTE: Cucina & Ironia viene aggiornato senza alcuna periodicità, non rappresenta pertanto una testata giornalistica. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a cibitalia@cibitalia.com, verranno immediatamente rimosse.