10 giugno 2003

 

Pensieri e Parole...

Non farò molta attenzione alla forma perchè è un pensiero che esprimo a voce alta e voi immaginate che sia proprio così.!
Mi sono proprio stancato, eufemismo, immaginate quale sarebbe il vocabolo che mi piacerebbe utilizzare, di leggere e vedere sempre le stesse persone che parlano sempre delle stesse persone, degli stessi locali, degli stessi piatti, degli stessi prodotti. Parlo, non solo in qualità di bottegaio, per utilizzare il "Tombolese" , ma anche e soprattutto come consumatore, come semplice acquirente di prodotti e servizi. La poesia, con la quale questi signori della buona cucina, questi gastronauti da mille e una notte e recensori da Oscar, si riempiono la bocca, non fa presa e non riescono a cogliere il momento. Basta con l'esasperazione del Gusto, basta con l'estremismo di taluni Talebani della "Cucina". Sono stufo di vedervi blaterare su questo o quel prodotto , su questo o quell'altro locale (sempre e comunque gli stessi, con quella sadica e perversa monotonia).
Non vi sopporto più...BASTA !!!!
Ai vari Raspelli ( ve lo raccomando), Massobrio, Veronelli, Vizzari ecc, ecc, ecc, per piacere staccate la spina e lasciateci vivere !!!!

Pasquale

Commenti: Posta un commento

Links to this post:

Crea un link



<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?

IMPORTANTE: Cucina & Ironia viene aggiornato senza alcuna periodicità, non rappresenta pertanto una testata giornalistica. Le immagini inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo a cibitalia@cibitalia.com, verranno immediatamente rimosse.